4shared

ROCCALUMERA, AL VIA LA VENDITA DELL’AREA ARTIGIANALE. Il comunicato del sindaco e il video della conferenza

20131009171330

 

AVVIO UFFICIALE DELL’ITER PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA ZONA ARTIGIANALE

 

L’amministrazione Argiroffi riesce a collezionare un altro risultato importante e continua a contraddistinguersi come l’amministrazione del fare. Oggi, nell’aula Consiliare del Comune, alla presenza di un folto numero di giornalisti e curiosi, si è svolta la conferenza stampa con cui è stato ufficialmente avviato l’iter per la realizzazione della nuova zona artigianale di Roccalumera. Sono stati illustrati nei dettagli il bando per la vendita dei lotti e le linee guida per la realizzazione degli impianti e dei manufatti da insediare. All’incontro con i giornalisti si è presentato il Sindaco Gaetano Argiroffi, unitamente a tutto il vertice della sua compagine amministrativa, fra cui, il Presidente del Consiglio – Antonio Garufi, l’Assessore Cisca, l’ing. Marco Maccarrone, esperto del Sindaco, ed infine il Dirigente dell’Ufficio Tecnico – Arch. Della Scala. I lavori sono stati aperti dal primo cittadino il quale ha dichiarato: “Con la pubblicazione del bando per la vendita ed assegnazione dei lotti si è concretizzato uno dei risultati più importanti per il futuro della nostra comunità. Con la realizzazione della nuova zona artigianale – dichiara ancora il Sindaco – prenderà finalmente corpo quell’importante indotto produttivo – lavorativo che darà certamente risvolti positivi anche dal punto di vista occupazionale”. Sulla stessa linea è stato anche l’intervento del Presidente del Consiglio Garufi che ha ulteriormente puntualizzato gli importanti aspetti tecnico – politici che sono stati alla base del risultato raggiunto. Successivamente, si sono susseguiti gli interventi dell’Ing. Maccarrone, esperto ai LL.PP, e del Dirigente UTC l’Arch. Della Scala che hanno illustrato, mediante una disamina prettamente tecnica, tutta una serie di aspetti che sono andati dal prezzo di € 165,00 a mq. dei lotti, al dimensionamento dei manufatti che possono avere un altezza max. di 7,5 ml ed una copertura pari al 50% di ogni singolo lotto e le caratteristiche tecniche che gli stessi devono avere. Alla fine, il buon lavoro di squadra e la dedizione totale di tutti gli amministratori ha permesso il raggiungimento di un obiettivo primario del programma elettorale del Sindaco, ed a parte i risvolti occupazionali ed il rilancio economico, la vendita dei lotti comporterà il risanamento delle casse comunali ed un irrobustimento dell’Ente sul piano finanziario.

 

Leave a Comment

Current month ye@r day *